Communication between sex | Comunicazione tra sessi

Comunicazione tra i sessi

Gli italiani parlano molto. Per trasmettere un punto fortemente sentito, gli italiani usano tutti gli strumenti possibili della retorica per influenzare l’ascoltatore.

Il dibattito è una questione emotiva in cui l’enfasi viene evidenziata attraverso un maggiore ricorso all’emotività. Il distacco può essere interpretato come segno di disinteresse piuttosto che come sintomo di professionalità.

La combinazione di loquacità ed emozioni visibili può spesso essere interpretata erroneamente da altre culture come mancanza di professionalità o persino di aggressività. La possibilità di usare il linguaggio in questo modo in Italia è, tuttavia, uno strumento di gestione chiave, senza necessariamente virare verso una finta teatralità.

Le presentazioni formali hanno meno peso nella vita lavorativa italiana di quanto non lo siano negli Stati Uniti o nel Regno Unito. Laddove ci sono presentazioni troppo formali, queste finiscono per risultare un pò rigide e persino eccessivamente accademiche. Le informazioni sono tradizionalmente diffuse in modo meno formale.

Gli italiani danno più fiducia alle informazioni fornite loro oralmente da qualcuno con cui hanno una relazione forte e fiduciosa rispetto a qualsiasi informazione inviata per iscritto.

Gli italiani sono famosi per la loro comunicazione non verbale. Uno stereotipo tipico è noi italiani parliamo molto con le mani. La comunicazione non verbale è popolare per molte ragioni: l’abitudine, l’enfasi e l’abilità, a volte, di dire di più con i gesti che con le parole. In molti modi, i gesti e il linguaggio del corpo diventano espressioni dirette della propria personalità e cultura. Iniziamo a comunicare con i nostri corpi sin dal momento in cui conosciamo qualcuno: stringiamo la mano vigorosamente, ci abbracciamo e sorridiamo in un modo che è del tutto affascinante e mediterraneo.

La domanda “Come salutare qualcuno quando sono in Italia?” può essere facilmente risolta, ma è importante capire che non c’è un solo modo per farlo. Gli italiani spesso salutano gli amici con un abbraccio stretto o un bacio su ogni guancia, ma troverete anche persone che salutano con una stretta di mano, un cenno, uno schiaffo sulla schiena o un sorriso.

image_pdfimage_print
Scroll Up