Hospitals (addresses + links) | Ospedali (indirizzi + link)

Cos’è il Servizio Sanitario Nazionale (SSN)

Il SSN è un sistema pubblico di carattere universalistico, cioè che garantisce l’assistenza sanitaria a tutti i cittadini (tutti i cittadini sono uguali e godono di uguali diritti), finanziato attraverso la fiscalità generale (tasse), le entrate dirette (ticket sanitari) e le prestazioni a pagamento. Il SSN è organizzato secondo una programmazione sanitaria (Piano sanitario nazionale) da cui derivano i piani sanitari regionali.

L’assistenza sanitaria comprende:

  • assistenza primaria: tutti quei servizi a cui il cittadino accede direttamente sul territorio (Medico di Medicina Generale, Pediatra di Libera Scelta, Guardia Medica);
  • assistenza secondaria e terziaria: tutti quei servizi a cui il cittadino accede tramite il Medico di Medicina Generale (visite specialistiche, esami diagnostici, ecc).

I centri che si occupano dell’assistenza sono le Aziende Ospedaliere e le Aziende Sanitarie Locali (ASL o AUSL), che organizzano e forniscono l’assistenza sanitaria nel proprio territorio in strutture pubbliche o private accreditate.

I Medici di Medicina Generale, i Pediatri di Libera Scelta e la Guardia Medica

Sono medici che lavorano con il Servizio Sanitario (in convenzione) e sono i primi da cui andare per verificare la salute di adulti e bambini, perchè valutano le cure necessarie e regolano l’accesso agli altri servizi offerti dal SSN.

Medici di Medicina Generale (MMG)

Medici che offrono visite mediche, medicazioni di base (esempio: chiudere e disinfettare piccole ferite), e possono rilasciare certificati medici (per il lavoro, per la palestra, ecc). É molto importante che tra il Medico di Medicina Generale (MMG) e il paziente ci sia un buon rapporto di fiducia reciproca. Il MMG, dopo una visita, può ritenere opportuno approfondire con esami, o con il parere di un medico specialista, lo stato di salute del suo paziente. Tra le prestazioni fornite dal sistema sanitario sono infatti comprese le visite specialistiche che devono essere prenotate nei poliambulatori territoriali od ospedalieri e nelle strutture private accreditate. Per ottenere una visita specialistica (cardiologicadermatologica, ecc) o un esame specialistico (prelievo, Tacecografie, ecc) è necessaria la ricetta del medico, in cui vengono indicate la prestazione richiesta e la motivazione medica. Per esami e visite specialistiche il paziente dovrà pagare, salvo esenzioni, una quota fissa che varierà a seconda del tipo di visita o esame.

Pediatri di Libera Scelta (PLS)

Sono medici specializzati, che lavorano con i bambini che hanno fino a 14 anni di età, e garantiscono già dai primi mesi di vita cure specifiche e attenzione alla prevenzione di malattie in futuro.

Guardia medica (Medici di Continuità Assistenziale)

Sono medici che prendono il posto del MMG quando il MMG non è disponibile: dal Lunedì al Venerdì lavorano dalle 20.00 alle 8.00, e dalle 10.00 del Sabato (o prefestivo) alle 8.00 del Lunedì (o del primo giorno non festivo). La guardia medica fa visite urgenti direttamente a casa e può prescrivere solo le medicine ritenute necessarie per il paziente. Il servizio è gratuito chi è residente in Emilia Romagna: i cittadini di altre Regioni devono pagare € 15.00 per la visita ambulatoriale e € 25 per la visita a casa. É un servizio molto importante soprattutto perché evita il ricorso ingiustificato al Pronto soccorso. Elenco servizi regolari che offre gratuitamente l’ASL:

L’accesso ad alcuni di questi servizi è diretto (per es. consultori familiari, servizio d’igiene), in altri casi è necessario l’intervento del medico di base (per es. assistenza domiciliare, accesso alle RSA). L’ASL offre anche servizi di assistenza sociale, assistenza sanitaria specialistica e collettiva, un servizio amministrativo e uno di medicina veterinaria.

Gli Ospedali

L’ospedale offre gratuitamente:

  • il ricovero in caso di urgenza, tramite il pronto soccorso;
  • Il Day Hospital, che è un ricovero, o più ricoveri programmati, della durata massima di un giorno, durante il quale il paziente viene sottoposto a esamie visite specialistiche;
  • il ricovero ordinario, cioè il ricovero in ospedale per le malattie non urgenti.

Pronto Soccorso

Il pronto soccorso ospedaliero è un servizio gratuito fondamentale per risolvere i casi di salute più urgenti, quelli cioè che richiedono un intervento medico e diagnostico immediato. Si può accedere al pronto soccorso direttamente oppure attraverso il 118, il numero di telefono nazionale gratuito che gestisce e smista le urgenze mediche. Al pronto soccorso si è accolti da un infermiere specializzato che provvede alle prime operazioni di identificazione, fa la prima valutazione dei sintomi e da al paziente un codice colore di priorità. L’accesso alla visita medica è regolato secondo i codici colore di priorità e non secondo l’ordine di arrivo. I codice colore sono:

  • Codice rosso: Pericolo di vita à accesso immediato
  • Codice giallo: Paziente che necessità di visita medica urgente à Accesso immediato compatibilmente con altri codici rossi presenti negli ambulatori
  • Codice verde: Paziente che necessita di visita medica non urgente, no pericolo di vita à Accesso dopo i codici rossi e gialli
  • Codice bianco: Paziente che presenta patologie che dovrebbero essere risolte dal Medico di famiglia

La Carta dei Servizi

La Carta dei Servizi è uno strumento rivolto a tutelare il diritto alla salute, e offre ai cittadini e alle associazioni di rappresentanza dei cittadini la possibilità di valutare la qualità dei servizi sanitari ed il rispetto degli impegni aziendali.

Il sistema di sicurezza sociale italiano è quindi impostato su due distinte forme di tutela: da un lato la tutela degli inabili e degli indigenti e dall’altro la tutela dei lavoratori, fondata sul principio che alla prestazione lavorativa svolta corrisponde il trattamento pensionistico maturato a seguito del versamento dei contributi. In tal senso anche il lavoratore straniero, in base agli articoli 2 e 3 della Costituzione, beneficia del trattamento pensionistico in relazione al lavoro svolto a parità di trattamento con i cittadini italiani.

Il sistema di sicurezza sociale italiano trova altresì fondamento nella tutela dei diritti fondamentali alla salute e alla sicurezza sul lavoro, come previsto dalla Costituzione (articoli 4, 32, 35, 41). Si tratta di uno strumento di inclusione essenziale, in quanto offre protezione a fronte di rischi quali la disoccupazione, gli infortuni sul lavoro, la malattia e l’invalidità. I settori principali della sicurezza sociale sono 11: l’assistenza sanitaria, le prestazioni di malattia in denaro, le prestazioni di maternità e paternità, le prestazioni di invalidità, le prestazioni e pensioni di vecchiaia, le prestazioni ai superstiti, le prestazioni in caso di infortuni sul lavoro e malattie professionali, le prestazioni familiari, la disoccupazione, il reddito minimo garantito e l’assistenza di lunga durata.

image_pdfimage_print
Scroll Up